È da poco passata la notte di Halloween, una festa molto antica che solo da pochi anni ha preso piede anche in Italia. Assomiglia al nostro Carnevale anche se si accosta al mondo del mistero e della magia. È una festa che piace in special modo ai bambini perchè permette di vivere in modo giocoso superstizioni e paure legate al mondo dell’occulto e della morte. È usanza ad Halloween intagliare zucche dando loro le sembianze di volti minacciosi e ponendo una candela accesa al loro interno. Questa usanza nasce dalla superstizione che i defunti vaghino con dei fuochi in mano cercando di portare via con sé i vivi; di conseguenza i vivi devono munirsi di una faccia orripilante con un lume dentro per ingannare i morti. Questo rito fa riferimento anche alle streghe che in tempi antichi venivano bruciate sui roghi e vagavano durante la notte per rivendicare la loro morte usando il loro potere soprattutto nella notte di Halloween.

» Continua la lettura

1 Novembre 2007 at 13:07 e taggato , , , , , ,  | Commenti & Trackbacks (5) | Permalink